Calcio in lutto, morto a 71 anni Mondonico: allenò Atalanta e Torino
Ha portato avanti per anni la sua battaglia contro il cancro. Nel 2012 la sua ultima esperienza da tecnico sulla panchina del Novara

Lutto nel mondo del calcio. È morto all'età di 71 anni Emiliano Mondonico, ex tecnico di Atalanta e Torino. Lo riporta l'Eco di Bergamo. L'allenatore lombardo, nato a Rivolta d'Adda, in provincia di Cremona, il 9 marzo del 1947, era ricoverato da qualche giorno a Milano. Il 'Mondo', come era stato soprannominato da tifosi e addetti ai lavori, ha portato avanti per anni la sua battaglia contro il cancro.

In carriera ha allenato il Torino, con cui ha vinto una Coppa Italia e disputato una finale di Coppa Uefa, oltre che Cremonese, Atalanta, Napoli, Cosenza, Fiorentina e Albinoleffe. Nel 2012 la sua ultima esperienza da tecnico sulla panchina del Novara.  Con un tweet la Lega Serie A ha ricordato Mondonico "Personaggio amato da tutto il mondo del calcio oltre i colori della maglia, ricorderemo sempre la tua generosità e i tuoi valori. Riposa in pace". 

Commuovente il saluto della figlia Clara su Facebook: "Ciao Papo.... sei stato il nostro esempio e la nostra forza... ora cercheremo di continuare come ci hai insegnato tu... eternamente tua". E quello dell'Atalanta, sul proprio sito ufficiale: "Se n'è andato un pezzo importante di storia atalantina, ma mai potrà essere dimenticato. In momenti come questo si fa sempre tanta fatica a trovare le parole, forse perché non ce ne sono - si legge ancora - Ciao mister, ciao 'Mondo'". Sulla panchina degli orobici Mondonico ottenne una promozione dalla B alla A nel 1987/88 arrivando a disputare la semifinale di Coppa delle Coppe contro il Mechelen. Nelle due successive stagioni ottenne un sesto (1988/89) e un settimo posto (1989/90) in Serie A con relativa qualificazione alla Coppa Uefa. Ritornò ad allenare l'Atalanta dal 1994 al 1998 con un'altra promozione in Serie A e la conquista della finale di Coppa Italia. In lutto anche il Torino:  "Il calcio perde un apprezzato professionista, il Toro piange un amico. Ciao Mondo, ci mancherai. "Il presidente Urbano Cairo e tutto il Torino Football Club - dirigenti, dipendenti, allenatori, calciatori, settore giovanile - profondamente addolorati, esprimono il commosso cordoglio e la vicinanza ai famigliari di Emiliano Mondonico, mancato oggi all'affetto dei suoi cari e dei suoi tantissimi amici - si legge nella nota diffusa dal club piemontese - Ex calciatore granata e poi allenatore del Toro con cui ha vinto una Coppa Italia e la Mitropa Cup, Emiliano Mondonico è entrato nella storia della nostra Società e nel cuore di tutti i tifosi, oltre alle specifiche competenze, per il coraggio e per il suo spirito indomito, qualità che lo hanno anche contraddistinto come uomo sino all'ultimo". 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata