Calcio, Allegri: Sesto scudetto sarebbe leggendario
Il tecnico della Juve guarda al futuro ed è pronto a lottare su tutti i fronti

"La Juve deve avere una rosa competitiva, per lottare su tutti i fronti e perché tutti così danno quel qualcosa in più per raggiungere gli obiettivi: vincere il sesto scudetto che ci porterebbe nella leggenda, quindi migliorare il cammino in Champions e arrivare in fondo, anche se negli ultimi due anni siamo riusciti ad arrivare in finale e a giocare un ottimo ottavo contro il Bayern. E poi ci sono la Supercoppa e la Coppa Italia...". Il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri si è espresso così in un'intervista rilasciata ai microfoni di Jtv sugli obiettivi in vista della prossima stagione. "Abbiamo la miglior difesa e il capocannoniere della scorsa stagione? Il binomio è straordinario. C'è solo un problema: che abbiamo zero punti come tutte le altre squadre, dobbiamo giocare gara dopo gara e centrare un tot di vittorie - ha evidenziato l'allenatore toscano - Una cosa è certa: per vincere i campionati serve la miglior difesa, lo dicono le statistiche, anche perché la Juventus e le migliori squadre del campionato segnano una media di 70 gol a stagione, quindi per vincere serve la difesa".

"CAMPAGNA ACQUISTI? ALLESTITA OTTIMA SQUADRA". Allegri si è espresso positivamente invece sulla campagna acquisti bianconera. "E' stata allestita un'ottima squadra, sono arrivati giocatori molto importanti, ma questo non significa che tutto sia scontato - ha aggiunto - La nostra forza quest'anno dev'essere la capacità di calarsi velocemente nel campionato, sapendo che per vincere il sesto scudetto si deve lavorare molto e prepararsi al meglio perché avremo concorrenti molto agguerrite". L'ex allenatore di Cagliari e Milan si è poi soffermato in particolare su Marko Pjaca, uno dei nuovi arrivati. "E' un giocatore interessante, molto bravo, che ha tanti margini di miglioramento - ha rivelato - Si è messo subito a disposizione e credo sarà una rivelazione". In chiusura una battuta sull'amichevole con l'Espanyol in programma domani a Modena. "Sarà un buon test come sono state tutte le partite giocate finora - ha concluso Allegri - Dobbiamo migliorare la condizione, ma abbiamo lavorato bene in quest'ultima settimana e da lunedì inizieremo a pensare al campionato".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata