Calcio a 5, Serie A: Eboli sulla sirena, è 3-3 in casa del Latina
I campani recuperano uno svantaggio di due reti negli ultimi 15 secondi e si allontanano dalla zona playout. I laziali vanificano una partita quasi perfetta

Con un finale di gara che definire assurdo sarebbe un eufemismo, l'Axed Latina getta via una vittoria ormai acquisita e, con essa, l'occasione di agganciare il Pescara in zona playoff. Il 3-3 casalingo con la Feldi Eboli è un grandissimo rimpianto per gli uomini di Kitò Ferreira che, fino a 15 secondi dalla fine, avevano giocato una partita quasi perfetta e si trovavano in vantaggio di due gol. I campani guadagnano così un punto preziosissimo per allontanarsi dalla zona playout e ringraziano Giovani Pedotti, sua la rete all'ultimo secondo di gara, e il terzo portiere Brandon Giordano, in campo per la contemporanea assenza di Marco Pasculli e Gilli, ma che tutto è sembrato tranne che una riserva.

Primo tempo molto equilibrato e che rispetta le aspettative: il Latina attacca, L'Eboli difende e riparte. Le azioni offensive dei laziali passano per Diogo Texeira e Gerardo Battistoni che creano superiorità sulle bande, ma non trovano sfogo al centro dove i campani chiudono ogni spazio. Questa fase dell'incontro è caratterizzata da un duello infinito proprio tra Diogo e Giordano. Spesso chiamato in causa anche il portiere laziale, Andrea Basile, che nega più volte il gol agli avversari, ma nulla può, al 18', sul tiro libero calciato da Jader Fornari, concesso per il sesto fallo di squadra commesso da Diogo. Al brasiliano del Latina, però, serve meno di un minuto per rifarsi: la difesa dell'Eboli non mette pressione, lui si libera da una marcatura non stretta e calcia da lontano bucando Giordano con quello che, probabilmente, era il più parabile dei tiri scagliati dal laterale nei primi 20 minuti.

Nel secondo tempo il Latina riprende ad attaccare, ma stavolta l'Eboli non reagisce. Battistoni fa quello che vuole coi difensori avversari e colpisce due pali in un minuto, al 5', mentre Giordano respinge qualsiasi tiro, di cui due di Alessandro Aiello da dentro l'area. Al Latina serve un pizzico di fortuna, fin lì mancata, per segnare: un tiro non pericoloso è deviato da un difensore, Giordano va fuori tempo e Pedro Espindola respinge in rete la ribattuta. L'Eboli non costruisce occasioni e, anzi, regala il 3-1 al Latina con Dé, schierato portiere di movimento, che sbaglia un passaggio in ripartenza, Diogo recupera palla e segna da metà campo a porta vuota. A questo punto la partita sembra finita, con Eboli incapace di reagire, ma, a 15 secondi dal termine, Fornari si gira e, dal limite destro dell'area, fa partire un tiro che s'infila sotto le gambe di Basile dopo una deviazione. Con pochissimo da giocare, l'Eboli si lancia in un rapido e prepotente pressing e recupera palla con Dé che calcia da metà campo, Basile non trattiene e Pedotti, sulla sirena, infila da un metro trovando il pareggio.

Axed Latina: Basile, Diogo, Espindola, Battistoni, Maluko, Landucci, Aiello, Raubo, Cretella, Pilloni, Meneghello, Bruni. All: Ferreira.
Feldi Eboli: Giordano, Bertoni, Frosolone, Fornari, Pedotti, Glielmi, Dè, Arillo, Perri, Baron, Nigro, Caponigro. All: Ronconi.
Marcatori: 17'54"pt Fornari (Ebo), 18'33"pt Diogo (Lat), 14'15"st Espindola (Lat), 17'25"st Diogo (Lat), 19'46"st (Fornari), 19'59"st (Pedotti).
Note: Ammoniti: Maluko e Battistoni (Lat), Bertoni (Ebo).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata