©  Roberto Concato
Calcio a 5, Serie A: Maritime e Rieti in diretta su LaPresse

Sabato 12 gennaio alle 18:00, i siciliani volano in Veneto per sfidare il Real Arzignano mentre domenica 13, dalle 21:00, la squadra di Festuccia ospita il Civitella, nel posticipo, per continuare la striscia di vittorie

Corsa ai playoff e lotta salvezza si incrociano nella tredicesima giornata del campionato italiano di calcio a 5. Dopo le sorprese dell’ultimo turno con gli scivoloni delle prime della classe: Acqua&Sapone e Pesaro, le dodici squadre di Serie A tornano nei palazzetti a caccia di punti. Tante le sfide interessanti: dal derby del Mezzogiorno Meta Catania – Napoli a Pesaro – Came Dosson fino a Real Arzignano – Maritime Augusta e Real Rieti – Civitella Colormax, entrambe in diretta su LaPresse.it

IL MARITIME VEDE LA LUCE – Nella gara del PalaTezze, la squadra di Tiago Polido cerca conferme dopo la vittoria 4-2 contro la Feldi Eboli. Tre punti che hanno dato respiro al Maritime dopo quasi due mesi di digiuno, pausa compresa, con appena un pareggio contro Pesaro. Un cammino profondamente diverso da quello che ha caratterizzato i primi due mesi dei siciliani, neopromossi ma con grandi ambizioni, fatto di sei vittorie su sette partite, complice anche un calendario favorevole. Al di là degli avversari, però, la sconfitta nel derby contro la Meta Catania e l’addio di Rodolfo Fortino, trascinatore della squadra fino a quel momento, sono stati colpi duri da incassare e i risultati lo hanno dimostrato. Nonostante i due mesi senza successi, il Maritime è ancora al quinto posto, a un solo punto dalla seconda e grazie alla vittoria contro Eboli, Polido è tornato a sorridere trovando in Manoel Crema il leader tecnico ed emotivo che mancava dalla partenza di Fortino. La sua doppietta è stata decisiva nella partita contro la Feldi e l’allenatore portoghese si augura che possa ripetersi anche contro il Real Arzignano

I veneti, penultimi in classifica, arrivano dalla sconfitta 7-4 contro il Napoli e vogliono sfruttare il fattore casalingo per conquistare punti salvezza. Per riuscire a fermare il Maritime, l’allenatore Fabian Lopez si affiderà al portiere Matheus Pozzi, tra i migliori in campo nelle ultime tre giornate con alcuni grandi interventi, ma dovrà fare a meno del bomber Fabrizio Amoroso, squalificato dopo la tripletta al Napoli nell’ultimo turno. Considerando i quaranta gol di differenza reti tra le due squadre non dovrebbe esserci partita ma il momento dei siciliani e l’energia dei tifosi potrebbero stravolgere i pronostici.

RIETI PER CONTINUARE LA RINCORSA - A pari merito con il Maritime in classifica c’è il Real Rieti che ospiterà il Civitella Colormax Sikkens nel posticipo della tredicesima giornata di Serie A (diretta dalle 21:00 di domenica su LaPresse.it). Se i siciliani hanno rallentato nelle ultime settimane, la squadra di David Festuccia ha cambiato marcia in positivo e cerca la quarta vittoria di fila. Grazie al terzo attacco del campionato, 54 gol segnati in 12 partite, il Rieti è riuscito a risalire la classifica e ora punta con decisione al secondo posto del Pesaro. Merito del trio delle meraviglie formato da Chimanguinho, Kakà e Nicolodi, tutti già in doppia cifra a metà stagione. Per conquistare e mantenere una posizione “comoda” in vista dei playoff Scudetto, i laziali dovranno registrare qualche errore di troppo in difesa e la sfida contro il Civitella è il test perfetto per confermare quanto di buono fatto nelle ultime partite. 

Gli abruzzesi, equamente distanti dalle zone basse della classifica e dall’ottavo posto, l’ultimo valido per i playoff, si presentano al Palamalfatti forti del successo clamoroso nel derby contro la capolista Acqua&Sapone e vogliono fermare un’altra “grande” del campionato per rilanciarsi proprio in chiave Scudetto. Chiaramente il titolo non è nei pensieri di mister Saverio Palusci ma con Titon così in forma e un Misael in più, arrivato nel mercato di riparazione dalla Lazio, in tempo per segnare tre gol nel derby, la rimonta per entrare tra le migliori otto non è un’utopia.

 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata