Buffon e l'addio al calcio: "Smetto a fine stagione, proverò a vincere la Champions"
Il portiere della Juventus e della Nazionale: "Non ho paura di ritirarmi. Sono curioso di ciò che mi riserverà la vita"

"Mi ritirerò probabilmente quest'anno, ma non prima di aver tentato di vincere la Champions League". Gigi Buffon ha confermato il suo addio al calcio al termine della stagione attuale.

Il portiere della Juventus e della Nazionale italiana, in un'intervista doppia con Andres Iniesta sul sito della società bianconera ha inoltre rilanciato la voglia di conquistare l'ambito trofeo che negli ultimi tre anni è sfuggito per ben due volte: "Vincerà chi si farà trovare pronto a marzo e ovviamente mi auguro possa essere la Juve", ha proseguito il numero 1 juventino.

"Sono sereno, non ho paura di ritirarmi. Sono curioso di ciò che mi riserverà la vita e non ho timore di smettere. I miei possibili ruoli una volta appesi gli scarpini al chiodo? Non ho mai preso in considerazione né il compito da allenatore e né tantomeno quello da dirigente. Non amo essere un burattino", ha aggiunto il giocatore di Carrara. "Fino ai 12 anni ho giocato da centrocampista poi è arrivata la folgorazione per i pali. Lo sport è una palestra di vita, dà disciplina e allontana da situazioni pericolose. Il mio momento più bello della carriera? Gli ultimi anni sicuramente, ma aggiungerei il Mondiale del 2006 e l'arrivo alla Juve".

Un ultimo pensiero sull'ultima apparizione in campo: "Mi immagino l'ultimo match esattamente come il primo, con grande entusiasmo e orgoglio ", ha concluso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata