Blatter: Cospirazione all'interno di Fifa per fermare Platini
Parla il presidente uscente alla vigilia delle elezioni di domani

Secondo il presidente uscente della Fifa Sepp Blatter c'è stata "una sorta di cospirazione dentro la Fifa" contro Michel Platini, che ha portato il francese ad essere escluso dalla corsa per diventare il suo successore. La squalifica dello svizzero e del numero uno della Uefa sono state ridotte ieri da otto a sei anni. Entrambi continuano a negare di aver commesso irregolarità e nessuno dei due si dichiara soddisfatto dal verdetto di appello, annunciando il prossimo ricorso al Tas. Platini ha descritto la decisione "un insulto e una vergogna" e ha ribadito che c'è stato un piano per impedirgli di correre per la presidenza della Fifa. Blatter concorda con il francese, che fino alla squalifica era indicato come il grande favorito. "Per un certo periodo di tempo ho visto che c'è stata una sorta di cospirazione dentro la Fifa, in primo luogo contro Michel Platini, in modo che non diventasse presidente della Fifa. Trovo tutto questo triste", ha detto Blatter all'emittente francese Rtl. Il 79enne svizzero, eletto presidente della Fifa in cinque occasioni, ha ammesso di essere "rimasto deluso" dalla decisione della commissione d'appello di ridurre la squalifica di soli due anni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata