Basta un 1-1 con il Novara: l'Empoli promosso in Serie A
Grazie alla sconfitta di Parma e Palermo, la squadra toscana si classifica con 4 giornate di anticipo

Grazie all'1-1 in casa contro il Novara, l'Empoli è matematicamente promosso in Serie A con 4 giornate di anticipo. La squadra toscana, allenata da Andreazzoli, con 77 punti si porta a +14 su Parma e Palermo entrambe sconfitte nella 38esima giornata.

In un Castellani vestito a festa, la compagine toscana ha giocato come sempre per vincere ma alla fine si è dovuta accontentare di un pareggio comunque sufficiente per centrare l'obiettivo dell'immediato ritorno nella massima serie. Del solito Caputo il gol che ha sbloccato la partita al 36', con una pregevole deviazione al volo di destro su cross di Di Lorenzo. Per Caputo 25esimo centro stagionale. Dopo aver sfiorato il raddoppio con Krunic e Maietta, l'Empoli cala di intensità e subisce il pareggio degli ospiti firmato da Puscas. Nella ripresa la squadra di Andreazzoli si limita a controllare, in attesa anche dalle notizie che arrivavano dagli altri campi. Al triplice fischio finale è esplosa la festa, meritata, per la compagine toscana.

Per l'Empoli è la sesta promozione in Serie A della sua storia. Con una squadra rinnovata rispetto allo scorso anno, nonostante un buon avvio di stagione con l'Empoli nelle prime posizioni della classifica, dopo 19 giornate viene esonerato l'allenatore Vincenzo Vivarini. Il presidente Fabrizio Corsi affida la squadra ad Andreazzoli. L'ex assistente di Luciano Spalletti alla Roma, è protagonista di un girone di ritorno straordinario e con un ruolino di marcia che ha visto i toscani battere con risultati anche rotondi tutte le dirette concorrenti per la promozione in Serie A. Oggi l'apoteosi, dopo soli 12 mesi di Purgatorio l'Empoli è tornato in Paradiso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata