Barcellona, Messi contesta la Liga: Clausola scadeva fine stagione
Barcellona, Messi contesta la Liga: Clausola scadeva fine stagione

Il campione argentino non cede e va al contrattacco

Leo Messi non cede e va al contrattacco. Il padre e agente del calciatore del Barcellona, Jorge, ha inviato questa mattina una lettera a Javier Tebas, presidente della Liga, per contestare la posizione rilasciata domenica scorsa dall'associazione in merito al contratto della Pulce con il Barcellona. Nella missiva, come riporta Mundo Deportivo, Messi ha assicurato che la clausola da 700 milioni scadeva alla fine della stagione. Il padre del campione, in rappresentanza del calciatore professionista, in risposta alla Liga ha infatti così replicato come riporta la stampa spagnola: "Non sappiamo quale sia il contratto che hanno analizzato e quali sono le basi su cui concludono che il giocatore avrebbe una 'clausola risolutiva' applicabile nel caso in cui il giocatore decidesse di sollecitare la risoluzione unilaterale dello stesso, con effetto dalla risoluzione della stagione sportiva 2019/20; questo è dovuto a un errore evidente. Quindi, come letteralmente affermato nella clausola 8.2.3.6. del contratto firmato tra la società e il giocatore, questo risarcimento non si applicherà quando la risoluzione del contratto per decisione unilaterale del giocatore avrà effetto dalla fine della stagione sportiva 2019-20.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata