Balotelli attacca: Non andavo a 200 all'ora, in Italia invidiosi
"Si sta bene in Francia". Poi l'invettiva alla stampa nostrana: "Fate schifo"

"Siccome a 200 all'ora in autostrada si va sul penale, non è vero". Mario Balotelli in un video postato poco fa sul suo profilo ufficiale Instagram espone la sua versione sulla vicenda che lo ha visto protagonista sabato, quando è stato fermato in autostrada per eccesso di velocità a bordo di una Ferrari. "Sarò sicuramente stato segnalato da persone ovviamente gelose, forse della macchina", ha aggiunto Super Mario. Balotelli ha poi ammesso che "il controllo è stato un controllo normale e sono andato via tranquillamente". Quindi l'invettiva alla stampa italiana "che fa schifo". "L'Italia non cambia purtroppo, si sta bene in Francia", ha concluso Balotelli mentre nel sottofondo si sente il potente rombo dell'automobile su cui viaggiava.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata