Argentina, veto su Icardi? Messi si difende: "Tutte menzogne"
Il giocatore del Barcellona non ci sta: "La verità sta venendo fuori, rido di tutte le cavolate che ho sentito"

"Veto su Icardi? Tutte menzogne". Leo Messi non ci sta e vuole chiarire definitivamente la vicenda. Dal ritiro dell'Argentina, il giocatore del Barcellona ha concesso una lunga intervista all'emittente sudamericana Tyc Sport, mettendo fine alle voci che avevano destabilizzato lo spogliatoio dell'Albiceleste. "La verità sta venendo fuori, erano tutte sciocchezze, in particolare quella che non volevamo Icardi in Nazionale. Io non ho mai messo veti, non fa parte del mio modo di essere", ha dichiarato. "Rido di tutte le cavolate che ho sentito perché qui non c'è gente qualsiasi ma del calibro di Mascherano, Di Maria, Biglia. Dire che giocano perché sono amici miei è una mancanza di rispetto verso di me e nei loro confronti. Tutte falsità", ha ribadito la Pulce.

Una considerazione anche sull'assenza di Gonzalo Higuain: "Ci fa male. Purtroppo ha avuto delle occasioni e se la sono presa con lui per questo. Dopo tutti questi anni siamo abituati a sentire certe cose", ha concluso.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata