Ancelotti: Quasi perfetti ma non avevamo fatto conti con Kassai
Il tecnico del Bayern Monaco dopo la sconfitta con il Real: "Ha fatto molti errori ed evidentemente non era all'altezza"

"Evidentemente non avevamo fatto i conti con Kassai, ma oggi siamo stati vicini al fare la partita perfetta". Così su Premium Champions l'allenatore del Bayern Monaco Carlo Ancelotti commenta la sconfitta e l'eliminazione dalla Champions League. "Eravamo in controllo e poi è successo quello che è successo: è un peccato, ma sono orgoglioso e onorato di allenare questi giocatori", ha aggiunto. "Potere forte del Real? Non ci credo: l'arbitro ha fatto molti errori ed evidentemente non era all'altezza. Ma dico che allo stato attuale delle cose la moviola è indispensabile - ha ammesso Ancelotti - perché un arbitro non può indirizzare una partita. Anche Zidane era d'accordo, ce lo siamo detti a fine partita. Non meritavamo di uscire". "Se la vittoria del campionato può comunque rendere la stagione del Bayern positiva? Io credo di sì, ma non dovete chiederlo a me", ha concluso Ancelotti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata