Allegri: "Ronaldo concentrato sul campo. Fiorentina? Non intendevo insultare"

"Cristiano Ronaldo sta bene, lo conosco da soli tre mesi, ma nei suoi 15 anni di carriera ha mostrato sempre grande professionalità e serietà sia dentro sia fuori dal campo". Così Massimiliano Allegri, alla viglia della sfida di campionato contro l'Udinese. Il tecnico livornese ha difeso il suo campione, dopo le recenti accuse che lo hanno coinvolto: "Nella sua vita si dedica e si è sempre dedicato molto al sociale e questo la dice tutta". Poi torna anche sul ruolo che in questo momento sta avendo la società: "È un momento delicato ed è normale che la Juventus gli stia vicino, ma lui ha le spalle larghe ed è completamente concentrato sull partita". Il tecnico livornese poi risponde anche a chi si è lamentato per quello sfogo in Champions contro la gestione della palla di Bernardeschi: "Qualcuno della Fiorentina si è offeso, ma non volevo offendere nessuno. Però ho detto un dato di fatto: se giochi alla Juventus il peso specifico di ogni pallone è diverso rispetto a ogni altra squadra. Il risultato nella gestione di una giocata cambia, può farti vincere o perdere un trofeo. Non ho offeso nessuno, lungi da me, anche perché son toscano, Firenze è una bellissima città e ho tanti amici fiorentini. Ma lo dico a tutti, la Juventus è differente. Le energie che si sprecano qui non sono le stesse sprecate in una squadra senza l'obbligo di vincere".