Allegri: Ranieri è andato via da vincente, io in premier? Sto bene qui
L'opinione del tecnico della Juve sull'esonero dell'allenatore romano

"Quello che ha fatto Ranieri credo sia irripetibile per qualunque allenatore". Così Massimiliano Allegri commentando la decisione dei Leicester di esonerare il tecnico capace di guidare le Foxes al titolo di Premier nella scorsa stagione. "Rimarrà nella storia, oltre che del Leicester, del calcio, dev'essere orgoglioso di quello che ha fatto", ha spiegato il mister bianconero in conferenza stampa alla vigilia dell'anticipo contro l'Empoli. "E' un brutto momento, ma purtroppo noi allenatori siamo legati ai risultati e quello che è stato fatto poi si dimentica. Ma lui esce vincitore, quello che ha fatto rimane". "Se sogno anch'io di scrivere pagine importanti in Inghilterra? Ora sono alla Juventus", ha chiarito Allegri. "Sono state scritte tante cose, ma sto molto bene alla Juventus. Ho un anno e mezzo di contratto e - ha aggiunto - in questo momento bisogna pensare solo ed esclusivamente a quello che bisogna fare. Poi per il futuro ci sarà tempo e al momento giusto faremo. Con la società sono in totale sintonia".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata