Allegri: Anche stasera abbiamo staccato la spina rischiando troppo
Vittoria dura per la Juve in Coppa Italia contro l'Atalanta

"La voglia degli avversari lo consideriamo, il problema è che stacchiamo la spina e le partite non sono mai chiuse. Stasera l'abbiamo visto, abbiamo rischiato molto". Così Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, commenta la vittoria per 3-2 contro l'Atalanta in Coppa Italia. "Stasera abbiamo attaccato molto bene, è stata una delle migliori partite a livello tecnico. Il problema - ha aggiunto il tecnico bianconero a RaiSport - è che quando stacchiamo la spina ne combiniamo di ogni. E' capitato a Doha, è capitato oggi quando la partita sembrava chiusa. Bisogna entrare nella testa che non bisogna prendere gol e invece oggi ne abbiamo presi due".


Juve particolarmente in difficoltà nella ripresa, soprattutto dopo l'uscita di Marchisio. "Abbiamo preso i gol su inserimenti da dietro, ma fino a quel momento non avevamo subito nulla. Dovevamo fare più possesso palla nella loro metà campo, ma loro hanno alzato la pressione. Con una difesa più attenta loro non tirano mai in porta", ha detto Allegri. Sulla prestazione di Dybala, in gran spolvero, il tecnico bianconero ha dichiarato: "Dybala aveva bisogno di giocare, oggi ha fatto una buona partita e a Doha non era successo niente". Sui rientri di Bonucci, Pjaca e sulla prestazione di Rincon. "Bonucci oggi ha fatto un quarto d'ora dopo un mezzo allenamento, vedremo domenica in che condizione sarà. Pjaca deve crescere molto perché giocare in Italia è completamente diverso. Rincon ha fatto una buona partita, sono contento". Sul mercato e sul possibile arrivo di Kolasinac dallo Schalke. "Se non esce Evra difficilmente entra qualcuno". Infine sul prossimo turno. "Non sarà facile contro Milan o Toro, ma anche domenica a Firenze. E' un mese importante, la Coppa Italia è un obiettivo della Juve come lo scudetto e la Champions, oltretutto l'Atlanta è una bellissima squadra", ha concluso Allegri.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata