Finisce 2-1 il primo anticipo dell'11a giornata. Milik non basta ai partenopei per evitare la sconfitta

La Roma batte il Napoli 2-1 e si porta momentaneamente al terzo posto. Si conferma l’ottimo momento di forma di Nicolò Zaniolo che al 19′ fulmina Meret all’incrocio dei pali e porta avanti i giallorossi. Il portiere del Napoli si riscatta e para il rigore a Kolarov. Ci pensa Veretout a siglare il raddoppio per la Roma – rimasta poi in dieci per l’espulsione di Cetin – sempre su calcio di rigore al 55′. Ad accorciare le distanze è Milik al 72′, sfruttando l’uscita a vuoto del portiere sul cross di Lozano. La partita è stata sospesa per circa 1′ a metà secondo tempo per una serie di cori discriminatori partiti dagli spalti dell’Olimpico. Con questa vittoria, la Roma è momentaneamente terza in classifica con 21 punti. Il Napoli resta al settimo posto e rischia ora di allontanarsi pericolosamente dalla zona Champions. In panchina non c’era Carlo Ancelotti squalificato.

ROMA-NAPOLI 2-1
RETI: 19′ Zaniolo (R), 55′ rig. Veretout (R), 72′ Milik (N).
ROMA
: Pau Lopez; Spinazzola, Çetin, Smalling, Kolarov; Mancini, Veretout; Zaniolo (80′ Ünder), Pastore (89′ Santon), Kluivert (77′ Perotti); Dzeko. A disp.: Mirante, Fuzato, Juan Jesus, Florenzi, Antonucci. All. Fonseca.
NAPOLI: Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Callejon (58′ Lozano), Zielinski, Fabian Ruiz, Insigne (82′ Younes); Mertens (65′ Llorente), Milik. A disp.: Ospina, Karnezis, Maksimovic, Luperto, Tonelli, Hysaj, Elmas, Gaetano. All. C. Ancelotti (squalificato, in panchina D. Ancelotti).
Arbitro: Rocchi.
NOTE: espulso al 95′ Cetin (R) per doppia ammonizione. Ammoniti Kluivert (R), Mario Rui (N), Spinazzola (R), Milik (N), Ünder (R), Insigne (N).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata