Il tecnico italiano aveva ricordato i risultati della stagione dell'esonero del portoghese

Che non si amano è stato chiaro fin dallo scorso anno, ma fra Jose Mourinho e Antonio Conte proseguono le scintille e le frecciate a distanza. Nei giorni scorsi il manager italiano del Chelsea, parlando della stagione che sta per iniziare, ha tirato in ballo Mourinho ricordando il suo esonero dopo il decimo posto ottenuto nella stagione successiva alla vittoria della Premier League. "Sappiamo che la prossima stagione sarà difficile e cercheremo di evitare quello che è successo a Mourinho nel 2015. Due anni fa il Chelsea è finito decimo e non può succedere di nuovo", ha ricordato Conte.

Bene, la replica dello Special One non si è fatta attendere nel corso di una conferenza stampa ad un giornalista inglese che gli chiedeva di Conte ha replicato mimando il gesto di passarsi le mani nei capelli: "Non lo so, potrei rispondere in molti modi diversi. Ma non ho intenzione di perdere i capelli per parlare di Antonio Conte". La Premier League non è ancora iniziata ma il rapporto fra i due è già rovente.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata