"Abbiamo dato un segnale di poter essere una squadra molto, molto competitiva"

"Sappiamo quello che vogliamo e dobbiamo fare ed andremo fino in fondo. Tifosi preoccupati? Non dobbiamo rispondere ai colpi delle altre società". Lo ha detto Walter Sabatini, coordinatore tecnico delle squadre Suning, sulle mosse di mercato dei nerazzurri in questa prima fase di mercato. "Ammiro molto quello che sta facendo il Milan, sono tempestivi e vanno su obiettivi di qualità, ma non è il nostro modello", ha chiarito l'ex ds della Roma in conferenza stampa dal ritiro di Brunioco. "Abbiamo il nostro profilo, una nostra strategia, condivisa tra società, proprietà e allenatore, e sappiamo come integrare la squadra". "Il Milan – ha proseguito Sabatini – ha fatto una scelta ribaltando la rosa dell'anno scorso. L'Inter ha fatto un'altra scelta preventiva. I tifosi devono esserne consci, e spero condividano questa scelta. L'Inter ha dato un segnale di poter essere una squadra molto, molto competitiva". "Abbiamo giocatori molto forti e con l'allenatore abbiamo deciso fin da subito di riselezionare il gruppo di lavoro, fare delle considerazioni e nel frattempo lavoreremo su quelle che io definisco integrazioni. E' un gruppo forte che va integrato", ha aggiunto.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata