Una clausola non assegnarebbe i pacchetti nel momento in cui anche solo uno dei cinque in vendita non raggiunga la base d'asta

Sono arrivate offerte per quattro dei cinque pacchetti, secondo indiscrezioni, per i diritti tv della Serie A 2018-2021 da Sky e Perform Group. Questa situazione potrebbe comportare la non assegnazione dei diritti audiovisivi nell'assemblea di oggi in via Rosellini, convocata per le 14 ma non ancora iniziata. C'è, infatti, una clausola del bando per cui la Lega si riserva di non assegnare i pacchetti nel momento in cui anche solo uno dei cinque in vendita non raggiunga la base d'asta.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata