Deve lasciare la competizione sudamericana più importante nonostante il successo nell'ultima giornata contro i venezuelani del Zulia

Termina nella fase a gironi l'avventuta della Chapecoense in Coppa Libertadores. La compagine brasiliana, decimata lo scorso novermbre da un tragico incidente aereo in Colombia, deve lasciare la competizione sudamericana più importante nonostante il successo nell'ultima giornata contro i venezuelani del Zulia. Ospiti in vantaggio con Juan Arango al 31' all'Arena Conda di Chapecó, la rimonta dei padroni di casa in pieno recupero con Arthur Girotto e Andrei al 91' e al 92'. Zulia in dieci per l'espulsione al 71' di Hector Bello. La Chapecoense chiude terza nel girone con 7 punti e retrocede in Copa Sudamericana. Passano il turno gli argentini del Lanus e gli uruguaiani del Club Nacional. La Chape ha però ancora una sperenza di passare il turno se dovesse essere accolto il ricorso contro la penalizzazione di 3 punti dopo il successo per 2-1 contro il Lanus per aver schierato il difensore Luiz Otavio squalificato per 3  turni.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata