Trentino, Enpa: Bene revoca ordinanza su cattura orsi
Trentino, Enpa: Bene revoca ordinanza su cattura orsi

L'Ente Nazionale Protezione Animali Onlus soddisfatto dalla decisione della Provincia di Trento

 "Visto il nostro ricorso contro l'ordinanza del 27 agosto scorso, il presidente della provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti ha ritirato l'ordinanza stessa. Una decisione presa all'ultimo minuto, poche ore prima della scadenza dei termini per la presentazione al Tar di qualunque atto. Una risoluzione tattica, certamente, per far decadere la nostra azione legale,ma che è, con tutta evidenza, la nostra vittoria. Benissimo". Lo comunica in una nota l'Enpa in cui definisce il testo del 27 agosto, che prevede la cattura di orsi ad Andalo, Folgarida e territori limitrofi "un'ordinanza che non stava in piedi".

Secondo l'associazione animalista, la nuova ordinanza sostituiva, che prevede "il controllo dei rifiuti, l'adozione dei cassonetti antiorso, la rimozione di quelli inopportuni, nonché il controllo da parte dei forestali" contiene "misure di routine, che non hanno nulla di speciale. Tutto questo, tutta questa grancassa contro gli orsi,innocenti, poteva essere risparmiata. Proseguendo nel nostro vivo impegno, confidiamo che possa trionfare ancora la volontà di convivenza con i selvatici, la scienza, la cultura, il rispetto di tutte le norme, nazionali e internazionali, del Pacobace; tutte calpestate in una avvilente cattiva politica che non giova a nessuno", conclude la nota.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata