Domenica 05 Febbraio 2017 - 09:00

Zorzi da 'Riccanza' a Sanremo: Ascolto Rita Pavone

Intervista al nuovo fenomeno della tv, che durante il festival darà le pagelle al look dei vip a 'La Vita in Diretta' di Rai 1

Zorzi da 'Riccanza' a Sanremo: Ascolto Rita Pavone e mi stiro la camicia

"Ascolto Rita Pavone. Ma spazio fra i generi musicali: amo anche i Queen e Beyoncé". Parola di Tommaso Zorzi, il 21enne protagonista della prima edizione dello show televisivo di Mtv 'Riccanza', che da lunedì partecipa al programma di Rai 1 'La Vita in Diretta' in collegamento dal Festival di Sanremo per commentare gli outfit, le serate e le canzoni, per tutta la durata della manifestazione canora, al via il 7 febbraio.

Tommaso Zorzi, che si è laureato in Economia a Londra, abita a Milano e passa così direttamente dai panni di protagonista di 'Riccanza', reality sulla vita dei rich kids, a quello di commentatore opinionista che darà la pagella ai look delle star della musica sul palco dell'Ariston. Oltre alla passione per Rita Pavone, icona dell'epoca del 45 giri, personaggio fuori dalle righe, rossa di capelli, ribattezzata 'pel di carota', che negli anni '60 ha inciso singoli con cui è entrata nella storia della canzone italiana e del costume, da 'La  partita di pallone a ' Il ballo del mattone', Tommaso confessa lati di sè fuori dal cliché del ragazzo dei quartieri alti che lo ha accompagnato in ' Riccanza'. Come quando rivela di sapersi stirare la camicia.

Le piace il festival di Sanremo? Lo ha seguito in passato?  

Sì mi piace, anche se non l'ho seguito molto, perché negli ultimi 3 anni ho vissuto a Londra, ma grazie ai social sono stato sempre informato.

Del festival le interessa di più la musica o gli outfit sfoggiati dai protagonisti della kermesse della canzone italiana?  

Direi gli outfit, che non vedo l'ora di vedere e commentare. Sarà divertente.

Perché ha scelto di partecipare allo show  'Riccanza', in cui si racconta la vita di giovani benestanti che appaiono vivere in un mondo dorato?

L'avventura di Riccanza è arrivata quasi per caso. Sono stato chiamato dalla produzione e ho deciso di accettare di partecipare perché è un programma ironico grazie al quale ho potuto raccontare la mia quotidianità, il mio stile di vita e la mia personalità, generando simpatie, 'fan base' e anche alcune critiche. Ho cercato di essere me stesso, mettendo in mostra la spontaneità e la solarità che mi caratterizzano.

Quale è stato il momento più sorprendente nella realizzazione del programma? E quello più divertente?

Più che durante la realizzazione, mi sono stupito dopo: per il grande responso che ha avuto il programma. Mi sono molto divertito a girare una scena con una delle protagoniste, Elettra Lamborghini, in cui eravamo dal paninaro.

Chi è Tommaso Zorzi? Una definizione in 30 parole?  

Sono un ragazzo di 21 anni che ha i sogni e le paure di qualsiasi ragazzo della mia età. Sono solare ed estroverso e a volte sono troppo impulsivo.

Ha trovato amici in quel mondo, persone con cui confidarsi? Si è parlato molto della sua frequentazione con Aurora Ramazzotti, che rapporto ha con lei?  

Conosco molte persone, ma solo pochi sono davvero amici. Aurora è una mia grande amica, devo ringraziare lei e la sua famiglia per essermi stati vicino in alcuni momenti della mia vita per me molto importanti e cruciali.

Quale è il personaggio più sorprendente che ha conosciuto nel mondo della moda?  

Donatella Versace, una donna coraggiosa e molto attiva nel campo LGBT.

I compagni nella prima edizione di 'Riccanza' sono Elettra Lamborghini, Farid, Gian Maria, Nicolò, Anna e Cristel; che rapporto si è creato con loro?  La prima edizione è  finita, li frequenta ancora?  

Sono ragazzi molto simpatici, che, a parte Elettra, non conoscevo prima. Ogni tanto ci vediamo per un aperitivo e per fare due chiacchiere.

Ci sarà per lei un seguito di 'Riccanza'?  

Non lo so e non sono io a doverlo comunicare. Il programma si è appena concluso e quindi oggi ci stiamo ancora godendo il successo della prima stagione. Sicuramente se MTV deciderà di fare una seconda stagione spero di poter essere tra i protagonisti, ho ancora molte cose da raccontare.

Mette da parte i soldi che guadagna? E' formica o cicala?  

Non sono uno a cui piace ostentare o mostrarsi, ma ci sono cose a cui non posso rinunciare. Quindi, se devo definirmi, direi che sono cicala.

Si è mai sentito in colpa o imbarazzato per il suo benessere economico?  

Ribadisco: a me non piace ostentare la mia situazione economica, quindi direi di no, non ho sensi di colpa o imbarazzi.

Cos'è la 'riccanza' se la dovesse spiegare a una signora di 70 anni con la pensione minima che incontra al supermercato?  

La 'riccanza' è la possibilità che hanno alcune persone molto fortunate, grazie alla quale possono spesso fare  esperienze diverse e piacevoli.

'Riccanza' è stato definito il programma di un gruppo di figli di papà con una vita agiata, suo padre, Lorenzo Zorzi, è un famoso manager nel settore della comunicazione,  ma lei si riconosce in questa categoria di cosiddetti figli di papà?  

Sono consapevole di avere possibilità che purtroppo non tutti hanno. La mia ricchezza è data dal lavoro dei miei genitori.

E i rapporti con sua madre? 

Voglio molto bene a mia mamma, ma non sono un mammone, vivo da solo da molto tempo e so organizzarmi al meglio.

Non ha avuto paura che essere rappresentato come rich boy potesse suscitare anche disapprovazione? Recentemente è stato oggetto di un attacco da parte di Vittorio Sgarbi....

Cerco sempre di prendere le critiche con un po' di ironia. So bene di non poter né dover piacere a tutti, e so che dai social possono arrivare commenti anche molto duri. Oltre alle critiche, in questi mesi, ci sono state anche attestati di simpatia da parte di chi, vedendo il programma e quindi il racconto della mia storia, si è affezionato al mio personaggio o mi ha visto sotto una luce diversa. Sono consapevole che nel mondo i problemi sono altri e diversi, ma io, come gli altri del cast, ci siamo messi in gioco con MTV per uno show leggero e ironico.

Sul piccolo schermo l'abbiamo vista in un mondo glamour e di giovani ricchi spensierati, lei ha parlato del tuo outing, chi l'ha aiutata in quella fase della vita?  

Fare outing è stato difficile e complicato, una persona a cui devo dire grazie è Michelle Hunziker che mi ha ascoltato e mi ha dato preziosi consigli.

Che consiglio darebbe a un ragazzo che vuole fare outing sulla sua omosessualità, magari in un contesto socialmente più difficile di quello in cui è cresciuto lei?  

Gli consiglierei di uscire allo scoperto, di essere sincero e di aprirsi con le persone più care. Le critiche ci saranno sicuramente, ma bisogna essere più forti e non curarsene, perché chi ci vuole veramente bene ce ne vorrà comunque.

Qualche anno fa l'allora ministro del Welfare Elsa Fornero, riferendosi alla situazione lavorativa precaria dei giovani, aveva detto che 'non bisogna  essere troppo choosy', schizzinosi; che ne pensa?  

Penso che il momento storico in cui viviamo sia davvero molto difficile per i giovani che si affacciano al mondo del lavoro. Credo però che sia comunque giusto inseguire i propri sogni e cercare di realizzarli.

Sa cucinare? Ha mai fatto una lavatrice e steso i panni, stirato una camicia?  

Ho vissuto da solo per tre anni quindi in casa me la cavo.

Ama gli animali?
Moltissimo, cerco di non separarmi mai dalle mie due cagnoline Gilda e Edvige.

Cos'è il vero lusso per lei?  

Per me il vero lusso è potersi concedere di rendere la propria passione una carriera.

Scritto da 
  • Laura Carcano
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Sky profits

Emmy 2018, "Game of Thrones" guida le nomination, ma Netflix batte Hbo

Con 112 candidature, la piattaforma di streaming supera per la prima volta la tv via cavo

Uscita di Niccolò Bettarini dall'Ospedale Niguarda di Milano

Simona Ventura: "Aggressione a Niccolò punto di svolta per una nuova vita"

La conduttrice tv su Instagram parla dell'aggressione al figlio colpito con 11 coltellate: "Dio gli ha messo una mano sulla testa. Riesco solo a dire grazie"

RAI: presentazione Palinsesti autunno 2018 omaggio a Fabrizio Frizzi

Rai, presentati i palinsesti a Roma. Gli studi Dear sulla Nomentana dedicati a Frizzi

In arrivo le tre mini-serie 'Lorenzo il magnifico', 'Il Nome della Rosa' e 'L'Amica geniale'. Confermato Baglioni a Sanremo. Omaggio al conduttore tv scomparso lo scorso marzo

Milano, la presentazione dei palinsesti Rai 2018/2019

Licia Colò: "Basta con le polemiche, felice di tornare in Rai"

Dal 24 settembre condurrà il nuovo programma 'Niagara - Quando la natura fa spettacolo' su Rai 2