Lunedì 05 Giugno 2017 - 10:45

Zoff: La Juve ha perso in Champions perché ha avuto paura

"C'è stata un po' di similitudine con la finale del 1983. Si sentiva la possibilità di farcela e poi invece sfumò tutto"

Zoff: La Juve ha perso in Champions perché ha avuto paura

"La sconfitta della Juventus in Champions? Ha perso per la paura di perdere. Ha provato ad esorcizzare con le parole nei giorni precedenti e per l'andamento del primo tempo, giocato alla grande". Così l'ex capitano e portiere della Juventus, Dino Zoff, intervenuto ai microfoni di Radio Anch'io Sport, commenta la sconfitta per 4-1 dei bianconeri contro il Real Madrid nella finale di Champions League. Zoff in questo ko ha visto delle similitudini con un'altra finale persa dalla Juve. "C'è stata un po' di similitudine con la finale del 1983 (contro l'Amburgo, ndr), anche lì sembrava tutto facile. Si sentiva  la possibilità di farcela e poi invece sfumò tutto. In realtà non sottovalutammo l'avversario, ma l'ambiente in modo particolare invita a essere positivi dimenticando che il calcio a volte va anche per conto suo. La Juve si presentava con la paura dell'ennesima sconfitta e alla fine ha pesato".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Cristiano Ronaldo esce per salutare

Juve, il giro del mondo di Ronaldo non passerà dagli Stati Uniti

Non andrà in America con la squadra ma dal 30 luglio sarà a disposizione. Ora è già partito per un tour promozionale della Nike in Cina

Ronaldo con la famiglia allo stadio: subito maglia della Juve per Cristiano Jr.

I primi scatti della nuova vita bianconera postati su Twitter

Juventus - Crotone

Fabio Paratici, l'uomo che ha portato CR7 alla Juventus: "Idea folle nata dopo rovesciata allo Stadium"

Un colpo straordinario quello del dirigente, che la Juve ha 'blindato' con un rinnovo triennale per 'sottrarlo' alla tentazione delle tante offerte ricevute da mezza Serie A

Juventus, Cristiano Ronaldo alla Continassa

Ronaldo, primo giorno alla Juventus: "Voglio fare la storia"

E ringrazia la squadra per la possibilità di mettersi di nuovo in gioco