Giovedì 22 Settembre 2016 - 18:30

Wto contro l'Ue: 22 miliardi di sussidi illegali per Airbus

Le sovvenzioni avrebbero danneggiato il concorrente Boeing

Wto contro l'Ue: 22 miliardi di sussidi illegali per Airbus

Airbus ha ricevuto quasi 22 miliardi di dollari in sussidi illegali per la costruzione di aeromobili da parte dell'Ue, della Germania, della Francia, del Regno Unito e della Spagna. Lo ha fatto sapere l'ufficio degli Stati Uniti al Wto. L'ufficio ha inoltre riferito che 4 miliardi di dollari di finanziamenti illegali riguardano i nuovi aerei A350 XWB Airbus. L'Organizzazione mondiale del commercio ha detto che l'Unione europea non è riuscita a frenare miliardi di dollari in sussidi illegali ad Airbus, spingendo Washington a chiedere lo stop immediato ai finanziamenti che avrebbero causato perdite di posti di lavoro degli Stati Uniti. Il Wto afferma che i sussidi illegali sono stati un "reale e sostanziale" motivo di perdita di fatturato per il suo concorrente Boeing.

La sentenza arriva dopo una serie di reclami transatlantici sui sussidi al settore aereo che costituiscono la più grande disputa commerciale al mondo, ancora in corso dopo 12 anni di aspro scontro. Il Wto contesta all'Europa di non essersi conformata a tutte e 36 le contestazioni avanzate dall'organizzazione, tranne che per due di queste.

L'Unione europea ha fatto sapere che sta valutando di presentare ricorso contro la decisione del Wto. Secondo l'Ue alcuni dei motivi pubblicati che hanno portato alla sentenza sarebbero "insoddisfacenti". Bruxelles spiega che "ci sono alcune conclusioni del panel che riteniamo essere insoddisfacenti. Stiamo analizzando attentamente il rapporto".

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Mark Fields lascia la carica di ceo

Ford, Mark Fields lascia la carica: James Hakett nuovo ceo

Fields ha deciso di ritirarsi da Ford sopo una carriera di successo

Patto Parigi-Berlino per rafforzare Eurozona: idee entro luglio

Patto Parigi-Berlino per rafforzare Eurozona: idee entro luglio

Gruppo di lavoro lanciato dal ministro Schaeuble con l'omologo Le Maire

L'Ue grazia l'Italia: Ok a manovra di correzione, reintrodurre Imu per redditi alti

L'Ue all'Italia: Ok a manovrina, reintrodurre Imu per redditi alti

Ma il ministro Padoan replica: "Non è una buona idea apportare modifiche su una tassa appena cambiata"