Giovedì 13 Luglio 2017 - 18:15

Wimbledon, Venus Williams raggiunge Muguruza in finale

La tennista statunitense ha fermato in due set con il punteggio di 6-4, 6-2 l'idolo di casa

 Wimbledon, Venus Williams raggiunge Muguruza in finale

Sarà Venus Williams ad affrontare Garbine Muguruza nella finale di Wimbledon, terzo Slam stagionale, in corso sui campi dell'All England Club. La tennista statunitense ha fermato in due set con il punteggio di 6-4, 6-2 l'idolo di casa Johanna Konta. Per 'Venere', già vincitrice di cinque trofei, sarà la nona sfida per il titolo. Nel bilancio dei precedenti Venus è in vantaggio per 3 a 1, ma la spagnola ha vinto l'ultima sfida, disputata nei quarti degli Internazionali BNL d'Italia a Roma lo scorso maggio.

"Il pubblico è stato meraviglioso nonostante ci fosse una britannica in campo. Lei ha giocato benissimo, io sentivo molta pressione ma mi ha aiutato l'esperienza - ha sottolineato la tennista 37enne al termine del match - Contro Garbine? Chiederò a Serena come fare per batterla. Vorrei che fosse qui, magari a giocare la finale al posto mio. Cecherò di difendere al meglio il nome Williams".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Sharapova costretta al forfait anche a Cincinnati

Sharapova costretta al forfait anche a Cincinnati

Ancora problemi all'avambraccio sinistro per la tennista russa

Tennis, Rogers Cup a Montreal

Atp Montreal: Federer ai quarti soffrendo, eliminato Nadal

Il fuoriclasse svizzero, numero 3 del mondo e secondo favorito del seeding, ha battuto lo spagnolo David Ferrer

Conferenza di Sara Errani dopo la squalifica di due mesi per doping

Sara Errani: Contro di me attacchi crudeli. Ma tornerò a giocare

La tennista sconcertata dalla virulenza dei commenti sui social dove è stata attaccata e presa in giro per la storia della contaminazione attraverso i tortellini

Roland Garros, Sara Errani vs Kristina Mladenovic

Errani positiva all'antidoping: due mesi di squalifica dall'Itf

La decisione della federazione dopo un controllo a inizio d'anno, ma potrebbe essere involontario. Lei: "Mai assunte sostanze vietate"