Domenica 16 Luglio 2017 - 17:00

Wimbledon, Federer trionfa per l'ottava volta. Lacrime per Cilic

Il fuoriclasse svizzero batte in finale il croato con il punteggio di 6-3, 6-1, 6-4 e conquista lo Slam numero 19 in carriera

Wimbledon, Federer trionfa per l'ottava volta. Lacrime per Cilic

Roger Federer ancora una volta re di Wimbledon. Il 36enne fuoriclasse svizzero ha battuto in finale il croato Marin Cilic con il punteggio di 6-3, 6-1, 6-4. Per Federer è l'ottavo trionfo in carriera nel prestigioso torneo londinese. Il fuoriclasse di Basilea, numero 5 del ranking e terza testa di serie, ha scritto di nuovo il proprio nome nell'albo d'oro dei 'The Championship', conquistando lo Slam numero 19 in carriera. Cilic, numero 6 della classifica mondiale e 7 del seeding, era debuttante nell'atto conclusivo sui campi in erba dell'All England Lawn and Tennis Club.

Nessuno prima di Federer aveva conquistato otto successi a Wimbledon. In precedenza, l'elvetico aveva trionfato nelle edizioni 2003, 2004, 2005, 2006, 2007, 2009 e 2012.

Successo senza problemi per lo svizzero, il giocatore più anziano a conquistare Wimbledon. Dopo un paio di turni di servizio sofferti, con una palla break annullata, era Federer a piazzare il primo break dell'incontro, salendo sul 3-2. Sul 5-3 è arrivato un secondo break, che in poco più di mezz'ora è valsa la prima frazione al campione elvetico. Grazie a un rovescio in corridoio dell'avversario, anche nel secondo set Federer ha subito strappato di nuovo il servizio al croato (2-0), allungando sul 3-0. Al cambio campo Cilic, in lacrime, ha chiesto un colloquio con fisioterapista e medico, senza però ricevere alcun trattamento. Il 28enne croato ha ceduto nuovamente la battuta al sesto game, incassando un sonoro 6-1. A fine set è intervenuto il trattamento medico al piede sinistro. Cilic ha retto fino al 3-3, poi ha incassato un altro break, risultato determinante. Federer non si è più girato indietro e ha chiuso con un ace.

LA GIOIA DI KING ROGER. "Aver vinto di nuovo questo trofeo è magico, è troppo", ha dichiarato Federer. "Il record? Quasi non ci credo. Dopo le finali perse contro Djokovic in molti pensavano che era finita per me ma io ho continuato a crederci", le prime parole del fuoriclasse svizzero dopo la premiazione. "E' tutto perfetto, spero di poter tornare a difendere il titolo il prossimo anno". "Mi dispiace per Cilic", ha aggiunto 'King Roger'. "Mi congratulo con lui per il meraviglioso torneo che ha disputato. Deve essere orgoglioso di quello che ha fatto, anche se non sentirsi bene in finale è molto crudele". "La pausa al Roland Garros mi ha fatto bene? Allora farò un altro stop", ha aggiunto. "Non sono così sicuro però che il ritorno sia sempre così positivo. Mi ha fatto bene la pausa, abbiamo lavorato tanto e bene".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Tennis, Internazionali Roma 2018: Nadal in finale, Djokovic ko

Tennis, Internazionali d'Italia: Nadal in finale, Djokovic ko

Il campione spagnolo attende il vincente dell'altra semifinale fra Alexander Zverev e Marin Cilic.

TENNIS-ITALY-ATP

Fognini non regge un super Nadal. Addio nei quarti agli Internazionali di Roma

L'azzurro vince bene il primo set, ma non ce la fa contro il ritorno travolgente dello spagnolo: 4-6, 6-1, 6-2 il risultato

Internazionali tennis Roma 2018: Fognini vola ai quarti

Tennis, Internazionali: Fognini per prima volta ai quarti. Scoglio Nadal

Nel torneo femminile Halep attende la vincente tra Stephens e Garcia

TENNIS-ITALY-ATP

Impresa di Fognini a Roma. Batte Thiem e va agli ottavi

Fabio ha sconfitto l'austriaco numero 8 del mondo. Ora ha un turno possibile con Gojowczyk