Mercoledì 18 Gennaio 2017 - 15:30

Wikileaks, Assange rispetterà la promessa: Sì a estradizione in Usa

La decisione dopo che Obama ha concesso la grazia alla 'talpa' Chelsea Manning

Julian Assange

Julian Assange affronterà l'estradizione verso gli Stati Uniti e lascerà l'ambasciata dell'Ecuador. Lo rende noto l'Independent citando Wikileaks. La scorsa settimana Assange aveva annunciato di essere disposto a essere estradato negli Stati Uniti se il presidente Barack Obama avesse graziato la soldatessa Chelsea Manning, condannata a 35 anni per aver consegnato a Wikileaks migliaia di documenti segreti sull'amministrazione statunitense. Ieri Obama ha concesso la commutazione della pena all'ex soldatessa, che uscirà dal carcere il 17 maggio.
La legale di Assange, Melinda Taylor, citata dall'account Twitter di Wikileaks, ha fatto sapere che il giornalista "resta fermo su tutto ciò che ha detto".

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Papa Francesco in visita a Temuco

Cile, Papa condanna frange estremiste nativi: "No riconoscimento a prezzo vite"

Continua il viaggio di papa Francesco in Cile. Il pontefice ha celebrato la santa messa davanti alle rappresentanze delle popolazioni indigene originarie dell'Araucanìa

Catalogna: si riunisce il nuovo Parlamento

Catalogna, indipendentista Torrent eletto presidente Parlament

È stato eletto con 65 voti a favore e 56 contrari

Russiagate, da Mueller mandato comparizione per Bannon

L'ex capo stratega della Casa Bianca chiamato per testimoniare davanti a un grand jury sui possibili legami fra lo staff di Trump e la Russia durante la campagna elettorale

Papa Francesco in Cile

Cile, altre 3 chiese attaccate all'alba: 9 da scorsa settimana

Gli ultimi attacchi incendiari qualche ora dopo l'arrivo di Papa Francesco.