Domenica 30 Luglio 2017 - 19:45

Voli da 27 metri nel cielo di Budapest: bronzo per azzurro De Rose

Grande gara nei tuffi dalle grandi altezze del ragazzo di Cosenza. Medaglia dedicata al padre "che non c'è più"

Budapest, De Rose è bronzo nei tuffi dalle grandi altezze

Alessandro De Rose ha vinto la medaglia di bronzo nei tuffi grandi altezze ai Mondiali di Budapest. L'azzurro ha chiuso al terzo posto la prova dalla piattaforma di 27 metri con il punteggio di 379.65. L'oro è andato allo statunitense Steve Lo Bue (397.15), argento per il ceco Michal Navratil (390.90),

De Rose, che si è piazzato davanti al britannico campione del mondo uscente Gary Hunt, ha superato il taglio del quarto round con un triplo avanti con un avvitamento e mezzo e si è affacciato all'ultimo tuffo al settimo posto. L'azzurro ha eseguito benissimo la verticale all'indietro con due salti mortali e mezzo e tre avvitamenti. Il cosentino (che abita a Trieste dove fa il cameriere e si allena seguito dalla fidanzata) è risalito con il quinto salto al primo posto provvisorio per poi essere superato da Lo Bue e Navratil. E' la 15esima medaglia dell'Italia al mondiale ungherese.

Una medaglia "dedicata a papà". Così Alessandro De Rose, commentando il bronzo vinto nel Mondiale dei tuffi grandi altezze a Budapest. Un podio dedicato al padre che non c'è più: "Spero che sia contento. Gliela porterò a far vedere quando scenderò a Cosenza ad abbracciare la mamma. In questi giorni il mio migliore amico era diventato il Parlamento di Budapest. Ci parlavo, scambiavamo opinioni in riva al Danubio e su per le nuvole. E lui mi diceva 'In bocca al lupo!", ha poi scherzato l'azzurro.

"Non tifo mai negativamente per nessuno, ma dentro coltivavo la speranza", ha raccontato. "Il tuffo eseguito da Gary (l'inglese Hunt, ndr) è il più difficile al mondo, hai il 50% di possibilità: puoi farlo da 9 e lo puoi sbagliare; stavolta sono stato fortunato perché in pratica ha determinato la mia medaglia". "Dopo il mio tuffo non avevo realizzato perché comunque ero settimo - ha aggiunto De Rose - mi dicevo di stare tranquillo, pensavo alle parole della mia psicologa Consuelo Manfredi che consiglio a tutti, è bravissima, e mi ribadisce sempre di restare umile, di cercare equilibrio tra mente e fisico. Questa medaglia certamente non mi rende tra i migliori al mondo, semplicemente ho fatto ciò che amo fare e stavolta è andata bene"

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Pellegrini distrutta: "Ricevute offese sessiste da persone vicine, è brutale"

Pellegrini distrutta: "Ricevute offese sessiste da persone vicine, è brutale"

Lo scontro con Paltrinieri e alcuni post velenosi hanno lasciato il segno

Acque agitate, la lite social tra Paltrinieri e Pellegrini. E Fede minaccia querele

Acque agitate, la lite social tra Paltrinieri e Pellegrini. E Fede minaccia querele

Scintille dopo premio di miglior tecnico assegnato all'allenatore del nuotatore. Scelta criticata dalla campionessa

Nuoto, Mondiali Budapest 2017

Nuoto, Magnini e Santucci indagati dall'antidoping

I due azzurri sono indagati per uso o tentato uso di sostanze dopanti e per favoreggiamento

Mondiali Budapest 2017

Universiadi, terzo oro per Paltrinieri: stacca tutti nella 10 km di fondo

Dopo gli 800 e i 1500 metri stile libero, la tripletta di Gregorio Paltrinieri