Martedì 28 Marzo 2017 - 23:00

Vola l'Italia dei debuttanti: Eder e Bonucci piegano l'Olanda

Gli Azzurri si sono imposti per 2-1. Esordio di Donnarumma è il più giovane portiere titolare di sempre in Nazionale

Vola l'Italia dei debuttanti: Eder e Bonucci piegano l'Olanda

Continua la marcia dell'Italia di Gian Piero Ventura. L'amichevole di lusso contro l'Olanda, all'Amsterdam Arena, è degli Azzurri (1-2). Vantaggio per i padroni di casa con un autogol di Romagnoli, pareggio-lampo di Eder e vantaggio per la nostra Nazionale di Bonucci. Gli Orange hanno altro a cui pensare, visto l'esonero di Danny Blind dopo il quarto posto nel girone di qualificazione ai Mondiali in Russia 2018. Il nostro ct se la gode e lancia anche cinque giovani: Gagliardini, Petagna, Spinazzola, D'Ambrosio e Verdi.
Nello stadio dell'impresa dell'Italia agli Europei del 2000 contro i padroni di casa in semifinale ai rigori, Ventura fa vedere un'Italia sperimentale con il recordman Donnarumma fra i pali: è il più giovane portiere titolare di sempre in Nazionale. Difesa a tre con Rugani, Bonucci e Romagnoli. Il centrocampo è a quattro con Zappacosta e Darmian sulle ali e la coppia De Rossi-Parolo in mezzo. Verratti agisce da trequartista dietro Eder e Immobile. Nell'Olanda del  'traghettatore' Fred Grim anche gli 'italiani' Hoedt al centro della difesa e Strootman in mezzo al campo. In attacco spazio al tridente con Lens, Depay e Promes. In tribuna ci sono alcuni degli aspiranti ct come Louis Van Gaal e Clarence Seedorf. Proprio Lens mette paura agli Azzurri al 4' con un colpo di testa messo in corner da Darmian. Poco dopo, primo squillo per l'Italia con una botta di Eder che finisce sul fondo. Ora si accende la partita. Al 10', Orange in vantaggio con l'autogol  di Romagnoli. Lens scambia bene con un compagno al limite dell'area. Flipper in area fra Bonucci e il centrale rossonero. Non può nulla Donnarumma. Un giro di orologio ed Eder pareggia subito. Sbaglia tutto il laziale Hoedt di testa: è un assist per il nerazzurro che mette giù la palla e scaglia con il destro all'angolino.

Al quarto d'ora, pasticcio difensivo per l'Olanda, Immobile si avventa ma gli Orange si salvano. Anche se (27') colpiscono la traversa con Martins Indi che svetta su Romagnoli. Il pallone rimbalza sulla schiena del milanista e poi si schianta sul montante con Donnarumma pronto a fare un miracolo. L'Italia riesce a correre a meraviglia in campo aperto. E Zappacosta (31') chiude uno dei suoi contropiede con un destro potente messo in corner da Blind. Sugli sviluppi dell'angolo, Bonucci firma l'1-2.  Colpo di testa di Parolo, miracolo di Zoet ma da due passi il centrale bianconero segna il suo quinto gol su 69 presenze con la maglia azzurra. Al 35', ancora, si fa male De Rossi per una ginocchiata subita in uno scontro di gioco: c'è spazio per l'esordiente Gagliardini. 

La ripresa inizia con Vilhena al posto del romanista Strootman nell'Olanda. Padroni di casa in pressione nei primi minuti. Allora arriva il momento di Belotti, che prende il posto di Immobile. Al  58' l'Olanda fa paura con Promes, che approfitta di un errore di Bonucci ma Donnarumma è pronto e blocca. Allora spazio per Spinazzola, fuori Zappacosta: l'atalantino è il settimo esordiente in azzurro della gestione Ventura. Il portiere rossonero non si fa spaventare neanche da Depay poco dopo, mentre Verratti non riesce a brillare e l'Italia fatica un po'. Al 70' il risveglio azzurro con Belotti, che mette i brividi a Zoet con un sinistro potente.

Poi Spinazzola sfiora il gol al debutto all'82', ma il portiere arancione dice di no al suo destro da dentro l'area. Si vede in campo anche l'ex interista Sneijder, applauditissimo dal pubblico, che con una staffilata delle sue chiama Donnarumma al miracolo all'85'. E due minuti dopo l'olandese mette i brividi di nuovo al nostro portiere, ancora presente. Al 93' Vilhena va a un passo dal pareggio, ma la palla è sul fondo. Finisce 1-2 all'Amsterdam Arena: vola l'Italia di Ventura.
 

Scritto da 
  • Luca Rossi
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

FIGC, Consiglio federale a Roma

Figc, tre candidati più Lotito. Al voto il 29. Rischio stallo

Il mondo del calcio fatica a rinnovarsi. In corsa Tommasi (Aic), Gravina (LegaPro) e Sibilia (Lnd) che è leggermente favorito. Cairo: "Non voterei Lotito"

Anche Sibilia in corsa per la Figc. Attesa per la decisione di Lotito

Il numero uno della Lega Dilettanti dopo l'investitura: "Io sono il nuovo, avanti fino in fondo per vincere"

GER, FC Bayern Muenchen vs SG Sonnenhof Grossaspach

Calciomercato, Inter accelera per Rafinha. Napoli, ecco Machach

Il centrocampista è più vicino ai nerazzurri, che propongono al Barcellona la formula del prestito con riscatto fissato a 20 milioni

Europa League - Zenit Saint Petersburg vs FK Vardar

Mancini e il sogno Mondiale: "Diventare ct azzurro sarebbe un onore, sogno vittoria"

In caso di nomina a tecnico azzurro, nessuna nostalgia del lavoro quotidiano, ha assicurato lo jesino