Martedì 01 Agosto 2017 - 13:30

Vitalizi, il Senato boccia 'urgenza' su ddl richiesta da M5s

Zanda: "Da M5S metodi da regime". I parlamentari pentastellati hanno urlato 'buffoni' ai colleghi

Vitalizi, Senato boccia 'urgenza' su ddl richiesta da M5s. Zanda: Metodi da regime

L'Aula del Senato non approva la richiesta di deliberare la dichiarazione d'urgenza sul ddl vitalizi, già approvato dalla Camera, chiesta dal Movimento 5 Stelle. Confusione in aula. I parlamentari pentastellati urlano "Buffoni" ai colleghi.

La richiesta di urgenza "a 24 ore prima della chiusura del Senato per le ferie è un bluff. Se anche l'Aula dovesse accoglierla, il dibattito in Commissione non potrebbe iniziare prima di settembre". Così Luigi Zanda, capogruppo del Pd in Senato, intervenendo in aula prima del voto. "Con la richiesta del 5 Stelle - aggiunge - vogliono apparire all'opinione pubblica i campioni dell'antipolitica e i rappresentanti delle forze antisistema. Veramente non si accorgono che usano dei metodi da regime".

La scia di polemiche si era ingrossata all'indomani del via libera della Camera, il 26 luglio, a un provvedimento che, a politici di diverse estrazioni, sembra controverso e dai profili incostituzionali. Al centro delle critiche, il rischio che deriva da far passare una legge retroattiva che potrebbe valere non solo per le pensioni dei parlamentari, ma per quelle di tutti i cittadini. La legge approvata a Montecitorio infatti prevede il ricalcolo  con il sistema contributivo dei versamenti pregressi dei deputati.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Strage Piazza Fontana

Strage di Piazza Fontana, sono 48 anni. Mattarella: "Manca verità esaustiva"

Il Capo dello Stato ha ricordato la bomba fascista che fece 17 morti e 88 feriti. I processi non hanno messo la parola fine

Riapertura del passaggio di collegamento tra il Collegio Romano e la Chiesa di San Ignazio

Via al piano istruzione 0-6 anni. Fedeli: "È svolta culturale"

Lo scopo è aumentare i servizi e sostenere i genitori, per dare alle bambine e ai bambini maggiori opportunità di accesso a un'istruzione di qualità fin dalla nascita

Rimini, congresso fondativo di "Sinistra Italiana"

Leu, Civati: "Foglioline? Noi siamo femministi nella sostanza"

Al nuovo partito potrebbe unirsi anche Laura Boldrini