Domenica 13 Agosto 2017 - 13:45

Virginia, bufera su Trump per non aver condannato suprematisti

Una donna morta travolta da un'auto a cui si aggiungo due poliziotti. Indagine polizia e Fbi

Scontri a Charlottesville, auto travolge antirazzisti al raduno dei suprematisti

La polizia della Virginia e l'Fbi indagheranno sulle violenze legate alla marcia dei suprematisti bianchi di ieri a Charlottesville, il cui bilancio è di un morto e 30 feriti a cui si aggiungono due poliziotti morti nello schianto di un elicottero. I fatti di Charlottesville, dove un'auto si è schiantata sulla folla della contro-manifestazione antirazzista, hanno scatenato una bufera sul presidente Usa Donald Trump: molti sia a sinistra che a destra lo hanno criticato sia per avere aspettato troppo a intervenire su quanto stava accadendo, sia soprattutto per non avere esplicitamente condannato i suprematisti bianchi quando è intervenuto, parlando invece genericamente di una condanna di "odio, bigotteria e violenza da molte parti" e ribadendo "da molte parti". Le autorità indagano sia sullo schianto dell'auto sulla folla, sia sull'incidente dell'elicottero. Quattro gli arresti; fra loro James Fields, il conducente dell'auto che si è lanciata sulla folla, un uomo bianco di 20 anni proveniente dall'Ohio. La vittima travolta è una donna di 32 anni, mentre in questo incidente sono rimaste ferite 19 persone, cinque delle quali in modo critico.

"Assolutamente faremo altre manifestazioni a Charlottesville, perché i nostri diritti costituzionali vengono negati", afferma in un'intervista telefonica Jason Kessler, organizzatore dell'evento di ieri, che dai gruppi per la difesa dei diritti civili viene indicato come un blogger nazionalista bianco. Il governatore della Virginia, il democratico Terry McAuliffe, che aveva dichiarato lo stato d'emergenza, a seguito dei fatti di Charlottesville ha lanciato in conferenza stampa un messaggio diretto ai suprematisti bianchi: "Andate a casa e non tornate più. Qui non c'è posto per voi, non c'è posto pe voi in America".

Fonte Reuters - Traduzione Lapresse
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Gerusalemme capitale, ancora proteste in tutto il mondo musulmano

Gerusalemme, raid Israele su obiettivi Hamas in Striscia Gaza

L'attacco in seguito ai razzi lanciati dalla zona palestinese

Libano, tassista confessa: "Ho ucciso la diplomatica britannica". Arrestato

Incastrato dalle riprese delle telecamere di sorveglianza stradali, che hanno filmato la sua auto

Cars are parked at Misurata Central Hospital

Libia, sequestrato e ucciso il sindaco di Misurata

Il corpo abbandonato fuori da un ospedale. I sospetti ricadono sulle milizie e i gruppi islamisti della città

Foto tratta dal profilo Twitter #SAVEAHMAD

L'accademico iraniano Djalali confessa: "Spionaggio per sabotare programma nucleare"

L'ammissione alla tv di Stato. Secondo la moglie, tuttavia, l'uomo, già condannato a morte, sarebbe stato costretto dai suoi interlocutori a leggere la confessione