Lunedì 22 Maggio 2017 - 10:15

Violante: Renzi sia generoso, candidi Gentiloni premier

"Gli servirebbe a ricostruire un legame con la società italiana"

Violante: Renzi sia generoso, candidi Gentiloni premier

"Secondo me Matteo Renzi dovrebbe fare un atto di generosità verso il Paese e ricandidare premier Paolo Gentiloni. Gli servirebbe a ricostruire un legame con la società italiana". Così Luciano Violante si schiera contro il doppio incarico e suggerisce al segretario Pd Matteo Renzi di non candidarsi primo ministro, in un'intervista a Libero. "Certo - spiega - lo statuto del Pd dice che il segretario è anche il candidato premier, ma si può modificare". E aggiunge: "Io credo che vada presa in seria considerazione l'ipotesi che l'attuale presidente del Consiglio sia ricandidato premier".

Gentiloni, secondo Violante, "sta fecendo benissimo" e Renzi dovrebbe dedicarsi non a governare ma a "lavorare a proposte, strategie non legate al contigente, che possano dare in futuro la legittimazione a essere uomo di Stato, capace non solo di governare ma anche di unire e far nascere la speranza".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Bormio, il comizio di Matteo Salvini

Ius soli, Lega contro Papa: Lo faccia in Vaticano

Il centrodestra, senza entrare nel merito, prende le distanze dalla legge, mentre la Lega è durissima

Paolo Gentiloni al Meeting di Rimini 2017

Terrorismo, Gentiloni: Nessuno salvo, non rinunceremo a libertà

All'indomani delle minacce Isis all'Italia, il premier e il ministro degli Affari Esteri parlano della sicurezza in Italia

Palazzo Chigi - Consiglio dei Ministri

Ius soli, Gentiloni riapre partita: Conquista di civiltà. Salvini: Follia

"Diventando cittadini italiani si acquisiscono diritti ma anche doveri", dice il premier. Durissima la risposa della destra

Ministero dell'Interno. Firma del "Patto nazionale per un Islam italiano"

Terrorismo, due marocchini e un siriano espulsi da Italia

Con questi rimpatri, 70 nel solo 2017, salgono a 202 i soggetti gravitanti in ambienti dell'estremismo religioso espulsi