Martedì 19 Gennaio 2016 - 22:00

Vincenza supera Perugia: 1-0 nella sfida del 'Curi'

Decisiva la rete di Giacomelli, a quattro minuti dalla fine, che regala ai biancorossi la vittoria in trasferta

L'esultanza di Giacomelli, autore del gol

ll Vicenza sbanca Perugia nel recupero della 21/a giornata di Serie B. E' una rete di Giacomelli, a quattro minuti dalla fine, a decidere la sfida del 'Curi' in favore dei biancorossi di Marino. Reti inviolate in un primo tempo sostanzialmente equilibrato. Prima occasione targata Vicenza con il tiro di Sbrissa e palla deviata in angolo da Rosati. Umbri pericolosi con un colpo di testa di Parigini sul cross di Taddei, Vigorito devia in angolo. Ancora il portiere degli ospiti è chiamato all'intervento sul gran tiro di Rossi dalla distanza. Prima dell'intervallo, lavoro per Rosati: il portiere del Perugia salva sulla conclusione di Moretti. Nella ripresa brividi per il Vicenza, con Vigorito prima attento sulla conclusione da lontano di Taddei e poi impegnato a respingere un pallone velenoso di Zapata. La gara si sblocca nel finale: il neoentrato Giacomelli riceve da Ebagua, si libera di Drole e Milos e supera Rosati per il vantaggio vicentino (41'). La squadra di Bisoli si arrende.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Giro d’Italia U23: a Rubio la quinta tappa. Williams indossa la maglia rosa

Il colombiano chiude davanti al nuovo leader della generale e al kazako Natarov. Lontani gli italiani: Caiati, il migliore, è sedicesimo. Mercoledì la sesta giornata su LaPresse dalle 17:00

ENG, UEFA CL, Manchester City vs FC Liverpool

Da Guardiola 150mila euro per riparare la nave di Proactiva Open Arms

Un gesto importante per sostenere la ong catalana che si occupa di primo soccorso e salvataggi in mare

Calcio a 5, finali scudetto: l'Acqua&Sapone è campione d'Italia

Per gli abruzzesi è il primo tricolore. Battuta, dopo cinque partite e una serie intensissima, la Luparense detentrice del titolo. Sesto scudetto per Edgar Bertoni, che raggiunge Humberto Honorio, capitano dei veneti

Astori, secondo la nuova perizia il giocatore non è morto nel sonno, è stata 'tachiaritmia'

Forse il capitano della Fiorentina si sarebbe salvato se avesse condiviso la camera con qualcuno che poteva dare l'allarme