Venerdì 11 Marzo 2016 - 20:45
Loading the player...
Autore: Oxfam

Siria, appello di 30 ong a leader mondiali: Basta bombe sui civili

Di fronte alla peggiore tragedia umanitaria dalla Seconda guerra mondiale, in Siria ora non si può più rinviare: è necessario che i leader mondiali trovino la strada per rafforzare l'unico barlume di speranza rappresentato dal fragilissimo cessate il fuoco appena raggiunto. È l'appello diffuso oggi da 30 organizzazioni firmatarie tra cui Oxfam, e Save the Children attraverso il rapporto dal titolo 'Siria: benzina sul fuoco' rilanciato in Italia nel quadro della campagna #WithSyria #Adessobasta, che fotografa il caos e la frammentazione in cui è ulteriormente precipitato il Paese a cinque anni dall'inizio del conflitto. "Chiediamo con forza ai leader mondiali - spiega il direttore generale di Oxfam Italia, Roberto Barbieri - di adoperarsi per fare rispettare il cessate il fuoco affinché questo conduca ad un accordo permanente per porre fine alle violenze e per garantire la sicurezza e la protezione dei civili in Siria. Il 2015 è stato l'anno più tragico dall'inizio della guerra siriana: più di 50mila vittime, circa un milione gli sfollati, oltre 2 milioni di bambini che non vanno più a scuola, 12 milioni di siriani senza accesso all'acqua potabile e 9 milioni che non hanno cibo a sufficienza.

Tags