Giovedì 14 Luglio 2016 - 20:00
Loading the player...
Autore: LaPresse

VIDEO Nella casa di Provenzano c'è Laboratorio della legalità

"La morte di Provenzano? Umanamente - essendo cristiana - mi spiace e mi auguro che abbia avuto la possibilità di incontrare Dio e di pentirsi". A parlare è Annalisa Salpietra, una delle responsabili del Laboratorio della Legalità, costituito nel 2008 per iniziativa del Comune di Corleone. "Ma per Corleone il giorno della liberazione non è stato quello della morte di Provenzano, ma il giorno del suo arresto" dice Annalisa. Il Laboratorio ha sede in quella che fu un tempo la casa della famiglia del superboss di Cosa Nostra. E' nato come uno spazio permanente "che acquisisca, valorizzi e renda fruibili materiali storici e informativi di vario genere sul fenomeno mafioso e sul movimento antimafia".