Venerdì 16 Dicembre 2016 - 10:30
Loading the player...
Autore: Polizia di Stato

Nascondeva presidi medici per 30mila euro alle pompe funebri

Custodiva medicinali e apparecchiature sanitarie di sospetta provenienza, tra cui cinque letti, bombole di ossigeno, 10 sedie a rotelle e molte stampelle, tutte di proprietà dell'Asp di Ragusa. E' quanto scoperto all'interno di una agenzia di pompe funebri di Vittoria, in provincia di Ragusa: il titolare 55enne è stato denunciato con l'accusa di ricettazione. L'uomo non è stato in grado di fornire spiegazioni sufficienti alla polizia per giustificare tutto quel materiale. Dopo un lungo inventario durato 10 ore, gli agenti della squadra mobile e del commissariato di Vittoria hanno sequestrato tutto, affidando il materiale in custodia giudiziale all'ospedale di Vittoria. Quasi tutto il materiale, del valore di 30mila euro, arrivava dall'ospedale: sembra che il titolare dell'agenzia offrisse servizi di assistenza domiciliare e per questi motivi si era dotato di tutto l'occorrente, dai medicinali alle apparecchiature sanitarie. A suo dire, alcuni presidi medici gli sono stati lasciati dai parenti dei defunti ai quali lui effettuava il servizio funebre.