Domenica 24 Aprile 2016 - 14:45
Loading the player...
Autore: Cruciatti

Volontaria: Ospito i bimbi di Chernobyl, esperienza bellissima

“Quando ho valutato l'ipotesi di prendere un bambino da Cernobyl l'ho fatto pensando più al bambino che a me. Poi chiaramente è subentrato dell'affetto, fai qualcosa per loro: alla fine del mese di luglio ogni volta piango però so che ho fatto qualcosa per loro e i bambini hanno dato tanto a me chiedendo poco, e so che questa vacanza fa bene a loro”. Così Ava Mara racconta la sua esperienza come volontaria: con le associazioni Cernobyl Lombardia la sua famiglia, così come altre, ospitano dei bambini della Bielorussia in Italia per una vacanza che li allontani, almeno per un po', dai territori contaminati. “Quest'anno torna il bimbo dell'anno scorso quindi l'emozione è molta, abbiamo da raccontarci un po' di cose, lui sa già qualche parola di italiano. So che per lui è molto importante venire qui, farà dei controlli”. Quando i bambini arrivano “vengono sottoposti a visite mediche, poi li sottoponiamo a radiografie alla tiroide, a visite agli occhi, li portiamo dal dentista. Se sappiamo che hanno problemi facciamo fare loro visite più approfondite”.