Venerdì 06 Gennaio 2017 - 11:45
Loading the player...
Autore: LAPRESSE

Jobs Act, il governo si muove contro i referendum della Cgil

Il governo si muove sui referendum abrogativi sul Jobs act della Cgil in vista del parere della Consulta. L'Avvocatura dello Stato ha presentato una memoria per conto della presidenza del Consiglio in cui si sostiene che il quesito referendario per abrogare le modifiche all'art. 18 contenute nella riforma del lavoro del governo Renzi ha "carattere surrettiziamente propositivo e manipolativo", e quindi per il governo non è ammissibile. Bocciato anche il quesito sui voucher che lascerebbe un vuoto normativo. La Corte Costituzionale dovrà valutare l'ammissibilità dei quesiti dei referendum l'11 gennaio