Lunedì 30 Maggio 2016 - 18:45
Loading the player...
Autore: Polizia di Stato

Il fidanzato di Sara confessa: L'ho uccisa io

Non si rassegnava alla fine della loro storia Vincenzo Paduano, 27 anni, reo confesso dell'omicidio di Sara Di Pietrantonio, la 22enne trovata carbonizzata a Roma nella zona della Magliana. E quando ha realizzato che la relazione era davvero finita, ha deciso di ucciderla. Ieri notte, mentre era di lavoro come guardia giurata nel quartiere Eur ha lasciato il posto di servizio ed è andato sotto casa del ragazzo che Sara aveva cominciato a frequentare. Ha aspettato che lei salutasse il giovane e quando si è allontanata in auto l'ha inseguita. Poi l'ha costretta a fermarsi, l'ha cosparsa di benzina e le ha dato fuoco. Sara ha tentato di fuggire, ha chiesto aiuto a due auto che passavano di lì, ma nessuno si è fermato ed è morta da sola. Paduano è tornato al lavoro come se nulla fosse, ma la polizia lo ha fermato questa notte: è accusato di omicidio premeditato.