Giovedì 12 Maggio 2016 - 13:30
Loading the player...
Autore: Dalla Tomasina

I Lou Dalfin: Vi spieghiamo l'endemismo della musica occitana

“La nostra musica è un endemismo, come certi fiori, certi animali, certe malattie”. Così Sergio Berardo leader dei Lou Dalfin spiega il titolo del nuovo album, 'Musica endemica'. “E' legata alla nostra terra, alle nostre valli, all'area di cui siamo l'espressione musicale. Lou Dalfin da tempi immemorabili si occupa della reinvenzione della musica occitana, l'unica prospettiva che ha qualsiasi tradizione per potersi permettere di esistere. Una tradizione quando non viene continuamente inventata possiamo metterla lì, possiamo registrarla, metterla nei cassetti a testimonianza di quelli che verranno dopo, ma deve essere viva”. “Quando parliamo di territorio occitano non dobbiamo pensare a un'area piccola: è grande invece, dalle nostre valli, noi siamo i guardiani delle terre d'oc, fino alla Provenza, la Guascogna, tutta quest'area del Sud della Francia che ha una sua omogeneità dal punto di vista linguistica e culturale, fino alla Spagna. Terre in cui noi possiamo permetterci di andare a suonare parlando nel dialetto dei pastori: è una ricchezza che pochi conoscono”. Quindi, “endemismo non per rimanere chiusi, attaccati come dei licheni alle rocce, ma un endemismo nomade”, conclude Berardo. Il gruppo è in tour: prossima meta 18 giugno al Festival Coniolo in Folk.

Tags