Venerdì 11 Marzo 2016 - 10:15
Loading the player...
Autore: Reuters

Ricordati 5 anni di Fukushima con un minuto di silenzio

Il Giappone ha ricordato con un minuto di silenzio il terremoto e lo tsunami che cinque anni fa ha colpito la costa nord-orientale del Paese, causando 18mila morti e dispersi e provocando il disastro nucleare nella centrale di Fukushima. In tutto il Paese il minuto di silenzio è stato osservato alle 14.46 locali (le 6.46 in Italia), momento esatto in cui l'11 marzo del 2011 è stato registrato il terremoto di 9 gradi della scala Richter. Al Teatro nazionale di Tokyo si è tenuta una cerimonia ufficiale a cui hanno preso parte l'imperatore Akiito, il premier Shinzo Abe e i familiari delle vittime. "Non potremo mai dimenticare quelle immagini televisive scioccanti in cui un'onda ha travolto il campo di Sendai, sembrava un muro nero", ha dichiarato l'imperatore durante il suo discorso. Il bilancio ufficiale delle vittime è di 15.894 morti, 2.561 dispersi.