Lunedì 29 Maggio 2017 - 17:15
Loading the player...
Autore: Guardia Finanza

VIDEO Il patron del Catanzaro ai domiciliari per frode sportiva

(LaPresse) Otto persone - tra cui Giuseppe Cosentino, proprietario del Catanzaro Calcio e amministratore della Gicos Import-Export srl, e sua figlia - sono finite agli arresti domiciliari per associazione a delinquere transnazionale finalizzata alla commissione di reati fiscali, appropriazione indebita e riciclaggio. I militari della guardia di finanza di Reggio Calabria hanno sequestrato agli indagati circa 4 milioni di euro. L’indagine, denominata ‘money gate’ era nata nel 2011 a seguito di anomale transazioni finanziarie verso l’estero da parte della Gicos. Cosentino dovrà rispondere anche di frode sportiva per una partita di Lega Pro della stagione 2012/2013.