Venerdì 06 Maggio 2016 - 16:15
Loading the player...
Autore: Di Nitto

Friuli, sui luoghi del devastante terremoto di 40 anni fa

Sono passati 40 anni da quel 6 maggio del 1976, quando un terremoto di magnitudo 6.4 devastò il Friuli Venezia Giulia causando quasi mille morti, 3mila feriti e costringendo 100mila persone ad abbandonare le loro case perché distrutte dal sisma. A 40 anni da quella tragedia il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha voluto mettere piede in quei comuni che, ancora oggi, mostrano le ferite di 40 anni fa. A Venzone sono ancora visibili le macerie di un paese quasi completamente distrutto dal terremoto: sono lì per non dimenticare, per ricordare al mondo la dignità di un'intera Regione che ha rialzato subito la testa per andare avanti. Pietre e mattoni sui quali tutto il Friuli ha ricostruito il proprio futuro e su cui oggi sventola il tricolore, tra i vasi di fiori e l'entusiasmo per le strette di mano del capo dello Stato.