Venerdì 23 Settembre 2016 - 12:30
Loading the player...
Autore: Reuters

VIDEO Terza notte di proteste a Charlotte, imposto il coprifuoco

Tensione ancora alta a Charlotte, negli Stati Uniti, dopo l'uccisione di un afroamericano da parte di un agente. Ancora proteste, ma questa volta pacifiche, nella cittadina del North Carolina. Dopo due notti di scontri con la polizia, ancora sotto accusa per l'omicidio di un afroamericano, è stato imposto il coprifuoco dalla mezzanotte alle sei di mattina. "Senza giustizia non c'è pace", hanno urlato i dimostranti rimasti in strada anche dopo l'inizio del coprifuoco senza che la polizia intervenisse per farlo rispettare. Intanto emerge un nuovo caso: un 21 enne nero morto dopo giorni di agonia a Baltimora. Era stato ricoverato dopo una colluttazione con cinque agenti. Il ragazzo era disarmato.