Venerdì 04 Agosto 2017 - 09:45
Loading the player...
Autore: Lapresse

Cervia: non può lavorare perché nero

Non viene assunto perché di colore. Un 29enne milanese nato in Brasile, con cittadinanza italiana si è visto rifiutare il contratto, già concordato a distanza per una lavoro stagionale in un hotel a Cervia, con un sms: "Mi dispiace, ma non posso mettere ragazzi di colore in sala. Qui in Romagna la gente è molto indietro con la mentalità", il testo del messaggio. Ora si muovono i sindacati che insieme al ragazzo procederanno per le vie legali. "Fatto vergognoso e razzista", commenta la Cgil. Il no dell'albergatore è arrivato quando ha visto la carta d'identità e dunque il colore della pelle del candidato.