Giovedì 19 Luglio 2018 - 11:00
Loading the player...
Autore: Inghilterra

Caso Skripal, spia avvelenata dai russi

La polizia britannica ritiene di aver identificato i responsabili dell'avvelenamento con l'agente nervino Novichok dell'ex spia russa Sergei Skripal e della figlia Yulia, il 4 marzo scorso a Salisbury. Secondo gli investigatori si tratterebbe di russi, individuati con l'analisi delle telecamere a circuito chiuso e con un controllo incrociato sui documenti di persone entrate nel Paese in quel periodo. Lo rendono noto i media locali che citano fonti vicine alle indagini che hanno avuto una svolta dopo il secondo avvelenamento da Novichok che ha provocato la morte di una donna di 44 anni e il ricovero in ospedale del suo compagno.