Mercoledì 01 Marzo 2017 - 18:15
Loading the player...
Autore: Leone

VIDEO Biotestamento, Cappato e i Radicali in Piazza Montecitorio 

“Io sono naturalmente pronto ad assumermi la resposabilità per quello che ho fatto, per aver aiutato Fabo ad ottenere l'assistenza medica alla morte volontaria. Per ottenerla è dovuto andare in esilio in un altro paese. Noi crediamo, come radicali, come associazione Luca Coscioni che questo non debba essere più consentito. Il Parlamento purtroppo ha nuovamente rinviato la data della discussione persino sul testamento biologico. Se non c'è la volontà politica si rischia di finire anche questa legislatura senza buone regole, che devono proprio distinguere il rispetto per la libertà e responsabilità dei malati, a quella che invece è la sopraffazione di persone malate e disabili, ma questo è chiaro che è un crimine e deve restare tale”. Queste le parole di Marco Cappato davanti Montecitorio.