Domenica 21 Febbraio 2016 - 11:30
Loading the player...
Autore: EFE

Berlinale, 'Fuocoammare' di Gianfranco Rosi vince l'Orso d'oro

Il film Fuocoammare di Gianfranco Rosi ha vinto l'Orso d'oro alla 66esima edizione del Festival internazionale del cinema di Berlino. "Berlino premia Gianfranco Rosi, il suo talento e la poesia dell'accoglienza #Fuocoammare #orgoglio", scrive il premier Matteo Renzi su Twitter commentando la vittoria del regista. "I miei pensieri più profondi vanno a quelli che non hanno potuto concludere il loro viaggio della speranza", ha detto il regista ricevendo l'Orso d'oro per il suo film in cui racconta i migranti che attraversano il mar Mediterraneo diretti a Lampedusa. Gianfranco Rosi con 'Fuocoammare' è il 6 italiano ad aggiudicarsi l'Orso d'Oro al Festival del cinema di Berlino. Il premio mancava al nostro Paese dal 2012 quando andò a 'Cesare deve morire' dei fratelli Taviani. Prima era andato nel 1991 a 'La casa del sorriso' di Marco Ferreri, nel 1972 a Pierpaolo Pasolini con 'I racconti di Canterbury', nel 1971 a Vittorio De Sica con 'Il giardino dei Finzi Contini', nel 1963 a 'Il diavolo' di Gianluigi Polidoro. Il film documentario di Rosi racconta il dramma dei migranti attraverso gli occhi di Samuele, 12enne dell'isola, testimone inconsapevole della tragedia. Per girare la sua opera Rosi si è trasferito per un anno a Lampedusa, provando sulla sua pelle cosa significa vivere ai confini dell'Europa. Peril regista si tratta del secondo grande successo della sua carriera: nel 2013 aveva vinto il Leone d'Oro a Venezia con l'acclamatissimo 'Sacro Gra'.