Venerdì 15 Gennaio 2016 - 18:30
Loading the player...
Autore: Pellissier

Arriva il nuovo diesel di Eni: più attenzione all'ambiente

Si trova a Venezia il primo esempio al mondo di conversione di una raffineria petrolifera in una bioraffineria, firmata Eni. In laguna è stata impiegata la tecnologia Ecofining (sviluppata dal 2006 nei laboratori di San Donato Milanese) per trasformare oli vegetali in un prodotto completamente idrocarburico che supera i problemi qualitativi del biodiesel tradizionale. E così da lunedì prossimo, sarà disponibile il nuovo Eni Diesel + in oltre 3.500 stazioni di servizio sul territorio nazionale, per i clienti che vogliono conciliare le caratteristiche prestazionali dei carburanti premium di ultima generazione con una maggiore attenzione all’ambiente. Il nuovo Diesel+ ha il 15% di prodotto base completamente rinnovabile e contribuisce a ridurre le emissioni di CO2 in media del 5%. Inoltre, dalle prove effettuate su vetture Euro 5 nel Centro Ricerche Eni di San Donato Milanese e presso l’Istituto Motori del CNR di Napoli sono state rilevate significative riduzioni delle emissioni inquinanti: idrocarburi incombusti e ossido di carbonio fino al 40 % e particolato fino al 20%.