Venerdì 16 Settembre 2016 - 14:45
Loading the player...
Autore: Quirinale-Youtube

VIDEO Addio a Ciampi, il decimo presidente della Repubblica

Governatore di Bankitalia, premier, superministro economico. Ma soprattutto il decimo presidente della Repubblica, che ha traghettato l'Italia dalla lira all'euro. Carlo Azeglio Ciampi è morto a 95 anni in una clinica romana. Nato a Livorno il 9 dicembre 1920, viene chiamato alle armi durante la Seconda guerra mondiale. Si laurea in lettere, sposa la moglie Franca spesso al suo fianco durante gli anni al Colle, si laurea anche in giurisprudenza ed entra come impiegato in Banca d'Italia, di cui diventerà governatore. Nell'aprile 1993 viene chiamato a guidare un governo tecnico di transizione nel pieno dello scandalo Tangentopoli che sconvolge il sistema dei partiti. Primo presidente del Consiglio non parlamentare nella storia della Repubblica italiana, resta alla guida dell'esecutivo fino al 1994. Poi diventa ministro del Tesoro nei governi Prodi e D'Alema. Il 13 maggio 1999 diventa la più alta carica dello Stato, un presidente molto popolare e amato dagli italiani. Lascia la presidenza della Repubblica il 15 maggio 2006, quando presta giuramento Giorgio Napolitano e diventa senatore a vita. Sempre più rare negli ultimi anni le sue apparizioni pubbliche, per il peggioramento delle sue condizioni di salute.