Sabato 20 Febbraio 2016 - 18:30

Vicenza pareggia con l'Avellino 0-0

Vicenza pareggia con l'Avellino 0-0

Finisce 0-0 al Menti tra Vicenza e Avellino in una sfida valida per la 27/a giornata di Serie B. Nel primo tempo, giocato senza grande intensità, meglio gli irpini con un mobile Tavano, mentre nella ripresa nascono diverse occasioni, ma il pari appare un risultato equo. Con questo punto i veneti salgono a quota 30 punti (+1 su zona playout), mentre l'Avellino rimane a metà classifica con 37 lunghezze. Nelle formazioni iniziali Marino lancia il 4-3-3 con Galano-Raicevic-Giacomelli; gli ospiti replicano con Insigne jr. Alle spalle di Tavano e Mokulu. Al 3' buona chance per Bellomo che calcia a lato, mentre al 16' l'Avellino spreca con Insigne che da sinistra non crea pericoli a Vigorito nonostante fosse solo. Al 22' palo di Tavano dopo un cross deviato di Arini, mentre al 31' Mokulu lanciato a rete calcia addosso a Vigorito in uscita.

Nella ripresa i veneti si fanno più aggressivi con Giacomelli e Raicevic, che al 57' impegna Frattali di testa. A quindici dal termine il neoentrato Vita calcia a lato di destro dopo un geniale filtrante di Laverone. Al 75' Tavano calcia col sinistro, Vigorito in corner. Nel finale ancora l'ex Empoli ed Ebagua pericolosi, ma il risultato finale rimane 0-0.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Chelsea vs Roma - Champions Legaue 2017/2018

Roma, Di Francesco: "Rammarico, quando si gioca così bisogna vincere"

Il commento del mister giallorosso dopo la partita con il Chlesea

Juventus vs Sporting - Champions League 2017/2018

Juve, Allegri: "Poco brillanti ma alla fine vittoria importante"

Il tecnico commenta la partita con lo Sporting Lisbona

Chelsea v Roma - UEFA Champions League

Champions, Roma sfiora colpaccio a Londra: è 3-3 con Chelsea

Tra Blues e giallorossi esce fuori un 3-3 fedele specchio delle tante emozioni viste nella serata londinese

Juventus vs Sporting - Champions League 2017/2018

Champions, Juve-Sporting 2-1: Mandzukic salva faccia e qualificazione

Il malessere persiste, ma contava solo vincere e, in fondo, l'obiettivo è andato a segno