Sabato 20 Febbraio 2016 - 18:30

Vicenza pareggia con l'Avellino 0-0

Vicenza pareggia con l'Avellino 0-0

Finisce 0-0 al Menti tra Vicenza e Avellino in una sfida valida per la 27/a giornata di Serie B. Nel primo tempo, giocato senza grande intensità, meglio gli irpini con un mobile Tavano, mentre nella ripresa nascono diverse occasioni, ma il pari appare un risultato equo. Con questo punto i veneti salgono a quota 30 punti (+1 su zona playout), mentre l'Avellino rimane a metà classifica con 37 lunghezze. Nelle formazioni iniziali Marino lancia il 4-3-3 con Galano-Raicevic-Giacomelli; gli ospiti replicano con Insigne jr. Alle spalle di Tavano e Mokulu. Al 3' buona chance per Bellomo che calcia a lato, mentre al 16' l'Avellino spreca con Insigne che da sinistra non crea pericoli a Vigorito nonostante fosse solo. Al 22' palo di Tavano dopo un cross deviato di Arini, mentre al 31' Mokulu lanciato a rete calcia addosso a Vigorito in uscita.

Nella ripresa i veneti si fanno più aggressivi con Giacomelli e Raicevic, che al 57' impegna Frattali di testa. A quindici dal termine il neoentrato Vita calcia a lato di destro dopo un geniale filtrante di Laverone. Al 75' Tavano calcia col sinistro, Vigorito in corner. Nel finale ancora l'ex Empoli ed Ebagua pericolosi, ma il risultato finale rimane 0-0.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Il Calendario della Serie B 2018-2019

Giornata per giornata tutte le partite del campionato cadetto che parte a 19 squadre

Serie B, via al campionato a 19 squadre: ecco il calendario

Ok della Figc mantenendo inalterato il numero delle promozioni (3 squadre) e delle retrocessioni (4 squadre)

FBL-WC-2018-OPENING-CEREMONY

Ronaldo ricoverato a Ibiza: in ospedale per una polmonite

Le condizioni dell'ex attaccante di Milan e Inter sarebbero già in netto miglioramento

FBL-WC-2018-MATCH64-FRA-CRO

Calciomercato, sfuma Modric: Inter torna su Rafinha. Milan cede Silva e Locatelli

Ausilio fino all'ultimo proverà a chiudere l'operazione, ma valuta già un piano B. In casa Juve Pjanic sempre più vicino al rinnovo